Chi siamo | Mediazione | Formazione | MediaCall | Arbitrato | Contatti
   
 

“Ciò che è opposto si concilia,

dalle cose in contrasto nasce l'armonia più bella.”

Eraclito
 
Il Laboratorio
Il Laboratorio di Ricerca e diffusione della Mediazione ADRMedLab, è istituito da Ismed Group, con lo scopo di approfondire i temi della ricerca, dell’intervento, della promozione e della supervisione di progetti di mediazione nei conflitti civili, penali, familiari, scolastici e sociali.
Nel processo di mediazione la prospettiva conciliativa pone particolare attenzione al valore dei legami, siano essi di natura affettiva, familiare, commerciale o più genericamente sociale.
La mediazione, quale relazione di aiuto, è disciplina legata all’evolversi dell’individuo in quanto tale in continua evoluzione.
Laddove insorgano conflitti, favorisce la ri-generazione di detti legami e la ri-definizione dei rapporti attraverso il metodo negoziale e il raggiungimento di accordi condivisi e, per questo, duraturi.
Il legislatore in quest’ottica promuove i sistemi ADR (Alternative Dispute Resolution) attraverso istituti giuridici come la mediazione civile e commerciale, la negoziazione assistita dagli avvocati e la mediazione familiare e penale minorile.
ADRMedLab, attraverso il Progetto mediAmo, promuove la diffusione della pratica della mediazione come collante sociale che avvicina il cittadino, gli studenti e le imprese, alla Giustizia rendendoli protagonisti nella gestione dei problemi relazionali e legali nella piena condivisione dei valori della consapevolezza, della responsabilità e dell’autonomia.
 
Partnership
DiGiES Università Mediterranea - AIMe.Pe - Associazione Italiana Mediatori Penali - Camera Minorile di Reggio Calabria
 
Destinatari
Il Laboratorio si rivolge:
studenti di scuole superiori di secondo grado 
  studenti universitari 
minori inseriti nel circuito penale a qualunque titolo 
giovani che vivono situazioni di marginalità e disagio sociale 
professionisti impegnati nell’ambito della mediazione e della conciliazione dal punto di vista giuridico/commerciale e psicologico/sociale 
Le imprese e gli Enti pubblici e privati, anche di promozione sociale 
 
Obiettivi
 ADRMedLab propone la diffusione della cultura conciliativa attraverso la realizzazione di lezioni, laboratori di mediazione, seminari e corsi tenuti da docenti esperti.
Diffondere la cultura della mediazione, della prevenzione dei conflitti e promuovere una nuova idea della giustizia e della legalità
Promuovere percorsi responsabilizzanti e di partecipazione attiva degli studenti e dei giovani negli ambienti di convivenza
Promuovere i temi dell’educazione socio-affettiva (saper riconoscere, esprimere e gestire le emozioni) e delle competenze pro-sociali (empatia, solidarietà, rispetto, etc)
Sperimentare laboratorialmente percorsi atti alla risoluzione dei conflitti e tecniche di negoziazione
Creare concrete occasioni formative di approfondimento e specializzazione per gli addetti ai lavori
 
Metodologia
Citando e parafrasando il noto aforisma di Robert Frost “The best wayout is always through”: la migliore via d’uscita è sempre “attraverso”.
Il conflitto va riconosciuto, “attraversato” e trasformato in un’opportunità per conoscere di più se stessi e gli altri mediante l’utilizzo delle tecniche di gestione del conflitto.
ADRMedLab organizza lezioni frontali; seminari, convegni e tavole rotonde divulgativi; percorsi di approfondimento degli aspetti giuridici; corsi di perfezionamento afferenti le tecniche di comunicazione e negoziali.
ADRMedLab implementa il proprio metodo di diffusione delle ADR mediante la realizzazione di I laboratori, quali luoghi di approfondimento della prassi mediativa con momenti pratico-esperienziali, simulazioni e giochi di ruolo. 
 
 Ambiti di applicazione
Mediazione civile e commerciale 
  Ismed ha ospitato gli studenti della Mediterranea presso le proprie sedi avviando il Laboratorio di tecniche di negoziazione e gestione dei conflitti in vista della partecipazione del nostro Ateneo alla Settima edizione della Competizione Italiana della Mediazione (CIM).
La CIM è una gara tra studenti di università italiane sul tema della mediazione organizzata dall'università Statale di Milano e la Camera Arbitrale di Milano.
La passione di Ismed, organismo tra i più apprezzati nel territorio nazionale, e l'eccellenza del DiGiEs hanno dato vita al Laboratorio di tecniche di negoziazione e gestione dei conflitti ospitato nei propri locali da Ismed.
Nel laboratorio sono statI approfonditI tutti gli aspetti pratici e teorici delle ADR e, insieme ai docenti del Dipartimento gli aspetti privatistici dei casi oggetto di negoziazione alla competizione.
Da giugno riparte il lavoro di selezione degli studenti per la partecipazione all'Ottava edizione della CIM che si svolgerà nel Febbraio 2020. Altre sono le iniziative in cantiere per proseguire nell'opera di diffusione della cultura conciliativa e per educare gli studenti all’uso dei moderni sistemi alternativi di risoluzione delle controversie.
Mediazione familiare
  La Mediazione familiare si colloca fra le relazioni d’aiuto ed è rivolta a tutte le coppie (coniugate e non) che, in fase di separazione, decidano di trovare un accordo avente preferibilmente natura volontaria e, per questo, duraturo.
La MF è finalizzata alla riorganizzazione delle relazioni familiari in vista o in seguito alla separazione o al divorzio, alternativo a quello giuridico attraverso il quale si tenta di affrontare il conflitto non solo depotenziandolo ma anche cercando di trarre da esso spunti ed elementi positivi. 
L'impegno del Laboratorio ADRMedLab è quello di qualificare gli operatori del Settore e promuovere iniziative seminariali e progetti atti alla diffusione dello strumento conciliativo.
Mediazione penale minorile
  La Mediazione penale è una modalità di risoluzione del conflitto e/o della riapertura dei canali comunicativi interrottisi fra reo e vittima.
Diffondere la cultura della mediazione fra i minori inseriti nel circuito penale significa aiutarli a maturare atteggiamenti conciliativi e sperimentare percorsi di reinserimento sociale che rinforzano i legami con i contesti positivi.
L'impegno del laboratorio è quello di creare spazi e percorsi che possano, attraverso le tecniche della mediazione e della risoluzione positiva dei conflitti,  autonomizzare i minori e aiutarli a risolvere le naturali dispute senza ricorrere alla violenza. 
Mediazione scolastica
  La mediazione in ambito scolastico consiste nell’elaborazione di abilità negoziali e comunicative degli studenti finalizzato a mediare i conflitti fra pari, attraverso il modello della “peer mediation”.
Dalla ricerca svolta nell’ambito del Progetto europeo sul bullismo è emerso che la mediazione scolastica è uno degli approcci utilizzato nell’ambito della prevenzione del bullismo e al cyberbullismo.
L’inserimento della mediazione tra i processi di gestione dei conflitti scolastici cerca di favorire la conoscenza e l’accettazione del sé e dell’altro, lo sviluppo dell’autonomia nella ricerca di una modalità alternativa di affrontare il conflitto senza ricorrere alla fuga e all'aggressione.
Tra le altre iniziative, si propone l’istituzione di uno sportello di mediazione presso gli istituti scolastici, con la presenza di un mediatore qualificato, in giorni ed orari prestabiliti, al fine di affrontare e risolvere i conflitti insorgenti tra pari.  
Mediazione sociale
  La mediazione sociale comprende le pratiche di intervento che mirano alla ricostruzione del legame sociale per contrastare i fenomeni di disorganizzazione della vita collettiva. Si tratta di interventi che offrono particolare attenzione alle situazioni di confine, di singoli o di gruppi che faticano a costruire e mantenere legami positivi con i propri ambiti di appartenenza o con il contesto sociale più ampio (ad esempio interventi in situazioni di conflittualità generate da differenze culturali o situazioni di marginalità sociale nella sua più ampia accezione). 

 
      LA MEDIAZIONE
Ismed Group è un organismo di mediazione iscritto al n° 945 del Registro Organismi di Mediazione tenuto dal Ministero della Giustizia e preposto a gestire le controversie relative ai diritti disponibili.
> Avvia la mediazione
CAMERA ARBITRALE ISMED
La Camera Arbitrale Ismed gestisce l'intero procedimento nel rispetto del principio del contraddittorio e della parità di trattamento a costi certi e tempi prestabiliti.
> Avvia l'arbitrato
ENTE DI FORMAZIONE ISMED
Ismed offre a studenti, enti pubblici, aziende e professionisti una vasta gamma di strumenti e percorsi formativi.
> Vai all'offerta formativa
 
               
     
MEDIAZIONE
Domanda di mediazione
Mediatori Ismed
Modulistica e regolamento
Giurisprudenza e news
Tariffe di mediazione
Privacy
MEDIAZIONE AL TELEFONO
La mediazione telefonica in tre passi
Domanda di mediazione
Regolamento e Normativa
Tariffe di mediazione
ARBITRATO
Avvia l'arbitrato
Regolamento arbitrale
Codice deontologico
Costi arbitrato
Elenco arbitri
Clausole compromissorie
FORMAZIONE
Corsi per mediatori
Corsi di mediation advocacy
Corsi per mediatori familiari
Corsi per amministratori di condominio
Corsi per arbitri
ISMED GROUP s.r.l.

Sede legale: Via Del Gelsomino, 35
89128 Reggio Calabria
Partita i.v.a. e codice fiscale 02727730802

R.E.A. RC - 186261
 
Camera Arbitrale
Istituto di Alta Formazione
Studiolegale2.0

Organismo di mediazione e Ente di formazione
accreditato dal Ministero della Giustizia
Iscritto al n. 945 del ROM e al n. 423 dell’EEF

Contatti