MEDIAZIONE USUCAPIONE  E CONDOMINIO

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato le statistiche sulla mediazione civile relative al primo trimestre 2017.
L’analisi dei dati statistici evidenzia come nel trimestre Gennaio-Marzo 2017 siano state protocollate 51.905 mediazioni, attestandosi circa sui valori del primo trimestre 2016.
Dopo i contratti bancari e finanziari che costituiscono il 18.6% dei procedimenti, seguono i diritti reali e il condominio.
Un dato incoraggiante sono le mediazioni demandate che costituiscono l'14% dei procedimenti depositati presso gli organismi.

I Magistrati, dunque, dimostrano di credere allo strumento conciliativo e di spingere affinchè, anche in corso di giudizio, possa essere ricercato e trovato un accordo in mediazione, ciò avviene nel 42,2% dei casi.

Sulla base degli ottimi risultati ottenuti dalla mediazione negli ultimi quattro anni, il Ministero dello Sviluppo Economico ha proposto un emendamento all’art. 53 del disegno di legge concorrenza (AS 2085 A) volto a stabilizzare permanentemente le disposizioni del comma 1bis dell’art. 5 del Dlgs 28/2010. Di seguito il testo dell’emendamento e la relazione illustrativa .Anche il Legislatore spinge per l'affermazione dell'istituto, L’emendamento da ultimo approvato, prevede, nel dettaglio, che il terzo e quarto periodo del comma 1-bis dell’articolo 5 del Decreto legislativo n. 28/2010 – e che espressamente sanciscono l’efficacia della mediazione, quale condizione di procedibilità per determinate controversie (in tema condominio, diritti reali, divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, locazione, comodato, affitto di aziende, risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria e da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità, contratti assicurativi, bancari e finanziari) per i quattro anni successivi dall’entrata in vigore del decreto medesimo - siano sostituiti con il periodo “A decorrere dall'anno 2018, il Ministro della giustizia riferisce annualmente alle Camere sugli effetti prodotti e sui risultati conseguiti dall'applicazione delle disposizioni del presente comma”.

Con l’eliminazione del periodo di sperimentazione, quindi, la conciliazione obbligatoria diverrebbe definitiva e verrebbe previsto che, dal 2018, il ministro della Giustizia riferisca, ogni anno, al Parlamento sugli effetti e i risultati ottenuti grazie allo strumento della mediazione.





     
MEDIAZIONE
Domanda di mediazione
Domanda di mediazione congiunta

Regolamento di procedura
Codice etico
Tariffe di mediazione
Normativa e approfondimenti
Privacy
MEDIAZIONE AL TELEFONO
Domanda di mediazione

Domanda di mediazione congiunta
La mediazione telefonica in tre passi
Regolamento di procedura MediaCall
Tariffe di mediazione mediaCall
ARBITRATO
Avvia l'arbitrato
Regolamento arbitrale
Codice deontologico
Costi arbitrato
Elenco arbitri
Clausole compromissorie
FORMAZIONE
Corsi per mediatori
Corsi di aggiornamento per mediatori
Corsi per avvocati mediatori
Corsi per amministratori di condominio
Corsi per arbitri
ISMED GROUP

Camera Arbitrale
Istituto di Alta Formazione
Studiolegale2.0

Organismo di mediazione e Ente di formazione
accreditato dal Ministero della Giustizia
Iscritto al n. 945 del ROM e al n. 423 dell’EEF

Partita i.v.a. e codice fiscale 02727730802

Contatti